Territorio ambiente visioni della natura: per un lessico del paesaggio nella letteratura latina

Il progetto si colloca su una linea di continuità rispetto a un precedente progetto, concluso con profitto, che ha indagato la presenza e l'origine dell'idea di paesaggio nella letteratura latina. La medesima unità di ricerca con questo progetto si propone di procedere in due direzioni: da un lato indagare gli ambiti cronologici, le opere, gli autori rimasti inesplorati per oggettivi limiti di tempo e di energie; dall'altro avviare una ricerca trasversale rispetto a cronologie e autori, tesa a individuare profili e funzioni degli elementi naturali (il monte, il fiume, il colle, gli elementi vegetali e meteorologici, presenze antropiche ecc.) che entrano nella composizione di un paesaggio reale o letterario.

Entrambi i momenti saranno caratterizzati dallo studio dello spettro semantico dei lessemi che designano il paesaggio e le sue componenti.

La ricerca coinvolgerà docenti, assegnisti e altri studiosi di letteratura latina e di altre discipline: l'indagine richiede infatti più approcci metodologici e competenze specialistiche riguardanti ambiti diversi, sia dal punto di vista diacronico che disciplinare.

Scadenza
Gennaio 2014

Responsabile
Romeo Schievenin

Partecipanti
Romeo Schievenin (Dipartimento di Scienze Storiche, Geografiche e dell'Antichità)
Gianluigi Baldo (Dipartimento di Scienze Storiche, Geografiche e dell'Antichità)
Claudio Marangoni (Dipartimento di Scienze Storiche, Geografiche e dell'Antichità)
Tania Rossetto (Dipartimento di Scienze Storiche, Geografiche e dell'Antichità)
Gianumberto Caravello (Dipartimento di Medicina Ambientale e Sanità Pubblica)
Emilio Pianezzola (docente in quiescienza)
Giovanni Francesco Ravenna (docente in quiescienza)