Osservatorio regionale per il Paesaggio

In data 2 ottobre 2012 l'Università degli Studi di Padova ha siglato un protocollo d'intesa utile a partecipare ai lavori del Comitato Scientifico dell'Osservatorio Regionale del Paesaggio.

Referente Scientifico
Prof. Mauro Varotto, Dipartimento di Scienze Storiche, Geografiche e dell'Antichità - Sezione di Geografia

Il paesaggio come mediatore interculturale - Percorso di educazione alla geografia per le Scuole

Il Dipartimento di Scienze storiche, Geografiche e dell’Antichità collabora con l’Associazione "Il dialogo creativo" per la realizzazione di un percorso per le scuole di ogni ordine e grado sul paesaggio come mediatore interculturale. L’iniziativa è realizzata con un contributo della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia per la divulgazione della cultura umanistica.

Il primo appuntamento, dedicato agli insegnanti, si terrà mercoledì 18 ottobre a Pordenone presso la ex sede della Cooperativa Itaca in Via San Francesco dalle 15 alle 18.
Docente referente per il Dipartimento DiSSGeA - Sezione di Geografia: Prof. Benedetta Castiglioni.

Maggiori informazioni alla pagina dedicata

 


Osservatorio regionale per il Paesaggio - Regione Veneto

L’Osservatorio per il Paesaggio ha lo scopo di promuovere la salvaguardia, la gestione, la riqualificazione dei paesaggi del Veneto e di integrare il paesaggio nelle politiche di pianificazione territoriale, urbanistica e di settore e in quelle a carattere culturale, ambientale, agricolo, sociale ed economico, nonché nelle altre politiche che possono avere un'incidenza diretta o indiretta sul paesaggio.
Visita il sito.

 

Rete degli Osservatori locali per il Paesaggio - Regione Veneto
L’attivazione di strutture a livello locale non è prevista dalla legge statale (Codice dei beni culturali e del paesaggio) e da quella regionale (L.R. 10/2011).
Tuttavia l’art. 3 comma 1 lett. a) del D.M. 25 settembre 2008, nel disciplinare i compiti dell’Osservatorio nazionale, assegna anche quello di proporre la rete di strutture ministeriali e delle strutture regionali e locali deputate a fornire dati all’Osservatorio, riconoscendo quindi, di fatto, l’importanza di una rete di strutture articolata anche a livello locale. Anche la Regione del Veneto ha riconosciuto l’importanza di tale rete, attivando con la delibera di Giunta regionale n. 826 del 15 maggio 2012 gli Osservatori locali sperimentali per il paesaggio e promuovendo con la delibera di Giunta regionale n. 118 del 11 febbraio 2013 la Rete regionale degli Osservatori per il paesaggio, di cui fanno parte gli Osservatori sperimentali (attivati con DGR n. 826/2012) e tutti gli altri Osservatori locali che ne faranno richiesta, previa sottoscrizione di uno specifico protocollo d’intesa.
Visita il sito.